Due parole su “The Many Lives of William Klein” (2012)

Due parole su “The Many Lives of William Klein” (2012)

“Due parole su….” ritorna, come sempre, con un appuntamento senza preavviso durante la settimana.

Ormai ti sarai abituato a questa mia quasi anarchia totale dei tempi di pubblicazione, ma il bello di questa rubrica è proprio questo. Scrivo quando mi va, quando posso e quando mi passa sotto gli occhi qualcosa che meriterebbe di essere visto o attenzionato.

Questa volta cambio registro. Metto disordine anche qui. È più forte di me. Niente più libri, ma ti parlo in questo appuntamento di un documentario: bellissimo, energico e con al centro la straordinaria figura del fotografo americano William Klein.

Si chiama The Many Lives of William Klein — le molte vite di William Klein — e segue una linea narrativa molto classica: il regista accompagna il grande fotografo in un tour della città: la sua amata New York, il luogo che lo ha accolto fin da piccolo e che ha fatto da sfondo alle sue fotografie più famose.

Lo segue, lo stuzzica con qualche battuttina, e nel mentre ascolta, per carpire tutto quello che potrebbe uscire fuori dalla bocca furba e saggia di quest’uomo dal capello ormai ingrigito.

Klein non è un uomo qualunque, e lo capiamo fin dai primi minuti, quando scherza senza freni inibitori con il regista o quando ferma in strada i passanti, cercando di stimolare in loro una reazione, per poi scattargli una fotografia, in pieno stile William Klein.

Il William che vediamo qui è un William avanti con l’età. Si muove a malapena con il suo bastone, ma non sembra affatto screvo di energie mentali. Ride, fotografa e si lascia andare ai ricordi, a quei tempi in cui poter vivere di fotografia era davvero ritenuta una fortuna.

Vedendo questo documentario rimani abbagliato dalle innumerevoli realizzazioni artistiche portate a termine da quest’uomo. Non solo fotografia di strada, ma anche cinema, moda e pittura.

Ti aspetti di vedere il solito Klein, quello della fotografia del bambino con la pistola puntata, e lo ritrovi pure, si, ma c’è molto altro, quella faccia è solo una delle tante facce dello stesso autore: tutte componenti uniche di un essere che riesce a meravigliarci in ogni forma — e colore — propostaci.

Un documentario che merita di essere visto (anche perché è gratuito, su Youtube) e che credo possa diventare per te un ottimo punto di riferimento per il tuo percorso nel mondo della fotografia di strada (ma anche in quello della vita).

E ti giuro, credevo di conoscere tutto di William Klein ma, fidati, alla fine di questo documentario mi sono ricreduto.

Qui c’è tutto Klein, nella sua versione integrale e senza censure. E se ami anche solo un dedimo della follia di questo autore, preparati a godere di questo contenuto. Sono sicuro che ne sarai più che entusiasta.

Ora devo scappare. La colazione mi aspetta.

A presto e buona visione.

The. Many. Lives.of. William. Klein. : Free Download, Borrow, and Streaming : Internet Archive
William Klein has lived many lives. One of the world’s most influential photographers, he pioneered the art of street photography and created some of the...

Rompi gli schemi visivi. Vivi la tua fotografia di strada al 100%

Unisciti ai lettori di EXTRA ed apri le porte ad un mondo di contenuti esclusivi di approfondimento sulla fotografia di strada, sulla gestione del flusso di lavoro e sulla crescita delle proprie doti autoriali. Ogni settimana una risorsa incredibile.

Clicca qui per iniziare il percorso ◎