Cibo e Street Photography: quando lo stomaco vuole la sua parte!

Cibo e Street Photography: quando lo stomaco vuole la sua parte!

Photo by Evan Krause / Unsplash

La Street Photography si sa, coinvolge molti sensi e ci porta all’interno di contesti dove la quotidianità prende il sopravvento su tutto. Il cibo, che è una parte fondamentale della nostra sopravvivenza, è stato più volte al centro di numerose immagini di diversi autori.

Un elemento che è stato analizzato e portato in evidenza in diverse sfaccettature e molte volte con una espressività, e una voracità, molto accentuata. Ma come poter sfruttare questo fattore per le nostre fotografie?

Cibo e Street Photography: la preda sta per essere divorata

Abbiamo assistito negli anni alla visione di immagini in cui il cibo ne fa da padrone. Chi passa molto tempo in strada sa benissimo che le persone, soprattutto quelle che si trovano ad avere del tempo libero tra un lavoretto e l’altro, mangiano velocemente qualcosa per riempire lo stomaco.

Che sia un semplice gelato, oppure un sandwich, i passanti sgranocchiano qualsiasi cosa il mercato possa offrire, ponendosi, nei confronti di chi li osserva, come dei cacciatori pronti a divorare la propria preda. Si è come inermi durante il pasto e molti fotografi di strada cercano di cogliere questi momenti per portare in evidenza questo gesto quasi animalesco e propriamente naturale.

© Gianluca De Dominici

Badate bene, non fa molto piacere alle persone farsi fotografare in questo frangente, ma per fortuna, concentrarsi su questi aspetti, può delle volte far distogliere il soggetto dalla presenza “fastidiosa” del fotografo. In altri casi si trovano invece passanti disposti a stare al gioco, trasformando così lo scatto, in un momento di pura ironia e comunione.