Fotografia istantanea: moda o ritorno al passato?

Fotografia istantanea: moda o ritorno al passato?

Chi segue pur minimamente il mercato fotografico saprà bene che ad avere avuto uno crescita importantissima in questi anni è stato il settore della fotografia istantanea: un settore ben consolidato grazie al lavoro di aziende come Fujifilm e Polaroid e che ha visto nel tempo una crescita di interesse ormai non più ignorabile.

Il fenomeno, oggi sulla bocca di tutti, ha portato tantissimi appassionati, anche quelli più inconsapevoli, ad avvicinarsi a queste macchine e a portare avanti un vero e proprio trend oggi quasi inarrestabile.

E qui la domanda sorge spontanea: sarà solo un fenomeno di passaggio? O si sta ricostruendo un vero e proprio ritorno alle origini?

Fotografia istantanea: tra passato e presente

Il concetto di fotografia instantanea non è moderno. Polaroid introdusse questo sistema intorno agli anni ’70 all’interno di un mercato che stava crescendo a dismisura e che stava per vedere, pochi anni dopo, l’introduzione del digitale.

Il poter avere fin da subito la stampa di una propria fotografia era un’emozione che non si era mai provata nei tempi passati tanto che, questa nuova visione della fotografia, riuscì a spopolare in tutti i mercati europei e non.

Tutt’oggi si può dire essere rimasta questa principale voglia di creare, attraverso un mezzo tutt’altro che perfetto, delle fotografie a sfondo artistico o, semplicemente, come ricordo di un evento della nostra quotidianità.

Moltissimi fotografi odierni trovano in questo sistema un buon modo di esprimersi in maniera innovativa e ovviamente aziende come Fujifilm hanno preso al balzo questo trend creando delle fotocamere istantanee per ogni tasca e gusto. Pura mossa di mercato o c’è qualcosa in più?

Moda o ritorno al passato?

Che le vendite di questi prodotti siano alle stelle non è una sorpresa (soprattutto se confrontati con quelle delle fotocamere Reflex/Mirrorless che stanno scendendo sempre di più). Gli acquirenti, amatori o esperti, sono cresciuti nel tempo e richiedono macchine e pellicole sempre più prestanti e compatte.

È giusto però mettere in chiaro che, a far alzare le vendite, non sono stati solamente i cosiddetti amatori ma, più che altro, persone che non posseggono macchine fotografiche e sanno poco, o niente, di questo mondo.

Sembra un controsenso, ma in realtà è la completa rappresentazione di come un prodotto di “moda” possa influenzare moltissime persone e spingerle ad acquistare senza un apparente motivo.

Non so fotografare, ma una macchina istantanea me la faccio comunque perché, alla fine, potrebbe tornarmi utile.

Se pur definibile questo sistema una “moda” è anche vero che ha riportato le menti di tutti noi ad un passato in cui la fotografia offriva veramente quell’effetto di straordinarietà nelle piccole cose: un momento di liberazione dal mondo concreto attraverso la rappresentazione di un pensiero creativo.

Si può dire che tendenzialmente essa sia la raffigurazione di un tipo di fotografia essenziale e senza fronzoli, dove ad avere importanza è il catturare e registrare immediatamente l’evento che ci si pone davanti senza passare dalla post-produzione ormai diventata quasi la “vera” e propria fotografia.

Si scatta di più, e si spende anche di più, rispetto al suo corrispettivo digitale, ma la sensazione di avere subito un qualcosa nella proprie mani, e di poter vedere il sorriso delle persone ritratte aprirsi alla visione di quella magia, non ha prezzo.

E poi, in un’era in cui scattiamo soprattutto con lo Smartphone, credete davvero che le fotocamere digitali, soprattutto quelle più economiche, avranno ancora uno spazio?

La fotografia istantanea è una moda, si, ma almeno offre un’alternativa ed avvicina più “estranei” a quella che è una concezione positiva e pensata dell’immagine. Non si scatta più tanto per scattare — anche perché le stampe hanno un costo — e si inizia a percepire lo spazio in maniera più coscienziosa.

Se ci pensate bene, dopotutto, non è poi una cosa così tanto negativa…

Diventa un Sostenitore 💞
Insieme, per il futuro della fotografia di strada italiana e della buona culturafotografica. Con poco possiamo costruire tanto. Unisciti a noi. Sostenitore 🌟Un piccolo contributo mensile per chi ha a cuore le sorti del progettoeditoriale. Con questo piano ottieni: * 💞 L’ebbrezza di sostenere…
Street Photography. Appunti, e spunti, sul genere più chiacchierato del momento.
Sei nuovo nel mondo della Street Photography e l’idea di andare in strada senza prima capire che pesci prendere ti spaventa a morte? Niente paura!Dopo anni e anni di articoli ed approfondimenti sulla fotografia di strada, ho deciso di raccogliere, in delle pagine ordinate, catalogate e studiate graf…

Rompi gli schemi visivi. Vivi la tua fotografia di strada al 100%

Unisciti ai lettori di EXTRA ed apri le porte ad un mondo di contenuti esclusivi di approfondimento sulla fotografia di strada, sulla gestione del flusso di lavoro e sulla crescita delle proprie doti autoriali. Ogni settimana una risorsa incredibile.

Clicca qui per iniziare il percorso ◎